Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Pingback e Trackback: Come gestire la comunicazione del tuo blog

trackback e pingback: gestire la comunicazione ed i link del blogPingback e trackback sono due strumenti di grande importanza per un blog che molto ignorano. Alcuni ne hanno parlato nei loro blog e vorrei dire la mia per riportare alla ribalta questo discorso per sensibilizzare gli utenti al loro uso. C’è una notevole differenza nell’approccio al blogging tra utenti, non c’è uno standard così come non c’è standard nella creazione di un sito web. Va detto che molte piattaforma che offrono blog gratuito non prevedono trackback. E’ da tenere in considerazione questo aspetto quando si apre un blog. Molti cadono nella trappola di avviare un blog su piattaforma gratuita e scoprire solo dopo gli innumerevoli strumenti che si possono avere e dover migrare il blog, cosa non semplice da fare. In termini strettamente non tecnici:

  • un pingback è il link visibile che un utente attiva verso un altro blog. Anche se ha un nome altisonante è un link che però tecnicamente viene trattato seguendo delle specifiche tecniche apposite.
  • un trackback è un link diverso: funziona come la copia conoscenza dell’Email: Scrivo un post che tratta un argomento oggetto di discussione su altro blog e voglio far sapere che mi sto occupando dello stesso argomento – uso il trackback per informare quel blog del mio post.

Questo in sintesi il funzionamento di pingback e trackback. Purtroppo molti blog (anche importanti) non prevedono la funzionalità di trackback. Il trackback è un indirizzo web diverso da quello del post (che si chiama permalink). La struttura del permalink e del trackback varia in funzione della piattaforma di blogging che si utilizza e come questa viene configurata: in pratica indirizzi web (URI) ed indirizzi trackback sono diversi a seconda della piattaforma utilizzata (WordPress, oppure Typepad per nominare quelle più diffuse). Ad esempio il permalink del mio ultimo post su trailfire è:

https://blog.achille.name/2006/09/13/social-bookmarking-and-social-networking-meet-trailfirecom/

un utente può citare il post direttamente dal suo blog utilizzando questo link (ed in questo caso fa un pingback) Nel caso in cui tratta lo stesso argomento, non vuole citarmi direttamente, ma allo stesso tempo farmi sapere che sta parlando di un argomento che ho trattato, utilizzerà il trackback che è un indirizzo leggermente diverso:

https://blog.achille.name/2006/09/13/social-bookmarking-and-social-networking-meet-trailfirecom/trackback/

La cosa interessante del trackback è che lascia un link sul sito a cui si fa il trackback. In questo modo si lascia un link a tuo sito al quale si fa il trackback. Hai capito bene con il trackback puoi attivare dei link al tuo sito. Questo ha scatenato gli spammers che si sono attrezzati per fare spamtracking. Forse molti non attivano il trackback per paura di essere oggetto di spamming, ma ci sono strumenti per difendersi come Askimet. Non conosco bene le altre piattaforme di blogging ma sono sicuro che esistono strumenti analoghi per combattere il fenomeno. Certo che la presenza del trackback richiede attenzione nel monitorare lo spam come si fa con la posta elettronica. Trovo molto curiosa l’assenza del trackback – tutti lo dovrebbero implementare per favorire un corretto e sano scambio di link tra blog. Fammi sapere cosa ne pensi, scrivi un post sui trackback e … fammi un trackback !!

29 Replies

  1. Perdona l’ignoranza, ma concretamente come si fa ad utilizzare trackback e pingback? Uso WordPress 2.0.4 in italiano da neofita e non riesco a capire come fare questi “benedetti” trackback. Grazie.

  2. Ciao Gabe,
    il pingback è una finzione che attiva lato pannello di controllo del tuo WordPress. Scrivendo un post hai facoltà di poter attivare commenti e ping – Quando tu fai un link ad un post di un altro blog stai facendo un pingback. Tu non devi fare niente di particolare per pingare il post di un blog – basta mettere un link.

    Per fare il trackback ad un post devi prima capire se il post a cui vuoi fare il trackback. I blog che permettono i trackback hanno un link chiamato proprio “trackback”.

    Devi copiare questo link ed incollarlo nel box dove c’è scritto “Send trackbacks to:”

    Puoi fare delle prove di pingback e trackback da questo sito:

    http://www.tamba2.org.uk/wordpress/TestTrack/

    Non tutti i blog hanno attivate le funzioni di pingback e trackback anche se, secondo me, sono il sale della comunicazione.

    Buon lavoro !

  3. ti lascio il mio trackback..ma ho letto il tuo articolo per sapere cosa significa pingback. grazie

  4. Ciao, a me succede una cosa strana con i ping e i commenti….
    Dunque, durante la scrittura di un mio post ho riportato un link ad un altro mio post e viceversa. Questa cosa è stata “trasformata” da wordpress sia come commento ai rispettivi linkl, sia come pingback tra di loro.
    Quindi adesso mi ritrovo come commentatore e pingback del mio stesso sito 😕
    Come ne esco?

  5. mica starana sta cosa – succede sempre quando fai dei link a tuoi post – wordpress crea i pingback – qual’è il problema ? Forse non l’ho capito io. Link a post anche meno recenti è una cosa buona per il blog.

  6. Ah… ecco…
    no, tu hai capito bene, sono io che devo essere un po’ suonato 😀
    Che ne so!
    A me non è sembrato normale che mettendo un link tra 2 miei post mi ritrovassi l’uno come commento dell’altro (cioè, se clicco sui commenti trovo il mio nome come commentatore e tutto il post a cui ho fatto il link come commento) e pure con segnalazione di pingback. Che ti devo dire… avvisarmi che mi sono chiamato mi pareva “inutile”: lo saprò che mi sono chiamato, non trovi? 😀
    Grazie del tuo tempo.

  7. Ciao!
    Ottima spiegazione su questi pingback (ma perchè li mettono questi nomi orribili?), comunque senti: ho scoperto che c’è un sito web che non avendo contenuti propri si dedica a inserire gli articoli degli altri blog sotto forma di trackback. A me stava anche bene, ma adesso tutte le mie recensioni appaiono su quel sito (appena scrivo una cosa, il giorno dopo è lì) mi domando se quello non può penalizzarmi su google e se non farei meglio ad evitare i trackback (si possono togliere solo da un determinato sito?).
    Grazie.

    1. Ciao Lucia,
      si i trackback si possono togliere. Sono molti i siti che fanno questo lavoro e quasi tutti lo fanno per creare delle macchinette fare soldi con pubblicità varia (adsense e così via). La cosa a cui devi fare attenzione è che il tuo sito appaia come sito di riferimento e non questi che ti prendono i contenuti. Per verificare prendi un tuo post e fai una ricerca per il suo titolo – se il post dal tuo sito appare prima di tutti gli altri allora non hai problemi, altrimenti c’è da lavorare per far capire ai motori di ricerca che TU sei la fonte primaria e non gli altri che ti hanno copiato e la cosa potrebbe essere complicata. Questo non dovrebbe essere il tuo caso in quanto mi parli di trackback quindi ti linkano come fonte primaria dalla quale hanno preso il contenuto: Se questo è vero allora non hai nulla da temere ed anzi la distribuzione dei tuoi contenuti non farà altro se non incrementare il numero di persone che li leggono e che possono arrivare al tuo blog per altre vie che non siano la ricerca.

      Spero di essere stato chiaro 🙂

  8. Grazie Achille 🙂

    Infatti loro copiano un pezzettino del mio articolo e poi mandano i visitatorio al mio blog, inoltre è come dici tu sono io quella che appare su google. Comunque starò attenta. Sei stato molto gentile, magari ci torno 🙂

    1. Prego Lucia – Sarò qui (più o meno) ad accoglierti ogni volta che vorrai farmi visita 🙂

  9. 🙂 Grazie per la delucidazione finalmente.

  10. Ciao ho letto il tuo post e finalmente ho capito la differenza tra pingback e trackback. Ma il mio problema è che sul mio blog (fatto con wordpress base) quando scrivo un nuovo post non appare la casella send trackback (eppure nelle opzioni è abilitata). Domanda è il mio blog che non me lo consente di fare o la colpevole sono io che manco di qualcosa?
    Ciao grazie
    Ines

    1. Ciao Ines,
      nel tuo pannello di controllo dovresti trovare la casella dove mettere l’indirizzo URL a cui vuoi fare il trackback – non apro un blog su wordpress.com da molto tempo ed è possibile che loro non l’abbiano implementato a causa dell’abuso che si è fatto di questo strumento utilizzato sempre meno – in fondo è un modo fine di comunicare ed allacciare relazioni con altri – si parla tanto di comunicazione e poi non si fa nulla per educare le persone all’uso degli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione 🙁

  11. Ciao,
    scusate se abbasso il livello di questa discussione, ma vorrei fare un esempio per capire meglio…
    (prima di tutto ringrazio per il contenuto di questo post)

    Signor 1 ha un sito : MOBILI.COM
    Signor 2 ha un sito : LEGNAME.COM

    Signor 1 scrive un post sul proprio blog (MOBILI.COM) parlando di un suo nuovo mobile e dicendo che usa legname pregiato.
    A questo punto vorrebbe fare un tracback a LEGNAME.COM per far sapere a Signor 2 che sta parlando di lui.

    Corretto ? E’ questo uno degli utilizzi ?

    Adesso le domande
    1) Se non ho capito male il trackback NON è un link che apparirà effettivamente nel testo del post. COrretto?
    2) Il trackback deve puntare al sito LEGNAME.COM o ad un post specifico del sito LEGNAME.COM ?
    3) Ho letto che la sintassi del trackback è particolare. Il signor 1 deve conoscere A PRIORI la sintassi corretta per poter eseguire un TRACKBACK su LEGNAME.COM ?

    Grazie mille!
    W.

    1. “ignor 1 ha un sito : MOBILI.COM
      Signor 2 ha un sito : LEGNAME.COM

      Signor 1 scrive un post sul proprio blog (MOBILI.COM) parlando di un suo nuovo mobile e dicendo che usa legname pregiato.
      A questo punto vorrebbe fare un tracback a LEGNAME.COM per far sapere a Signor 2 che sta parlando di lui.

      Corretto ? E’ questo uno degli utilizzi ?”

      Si è corretto:

      “1) Se non ho capito male il trackback NON è un link che apparirà effettivamente nel testo del post. Corretto?”
      ESATTO

      “2) Il trackback deve puntare al sito LEGNAME.COM o ad un post specifico del sito LEGNAME.COM ?”
      AD UN POST SPECIFICO. Ogni post ha un suo indirizzo di trackback

      “3) Ho letto che la sintassi del trackback è particolare. Il signor 1 deve conoscere A PRIORI la sintassi corretta per poter eseguire un TRACKBACK su LEGNAME.COM ?”
      ESATTO: se non è disponibile la URL a cui fare il trackback non è possibile farlo

      🙂

  12. Sempre più chiaro, grazie.
    Conoscere a priori si intende, qualora come dici tu un blog utilizzi WordPress, aggiungere il suffisso “trackback” all’ url “normale”.
    Niente di più, vero ?
    Provo a mandarti un trackback a questo post.
    (io sono su Altervista, non so se posso fare trackback in uscita, però provo. Come indirizzo a cui fare il trackback metto nell’apposito campo:
    https://blog.achille.name/blogging-it/pingback-e-trackback-come-gestire-la-comunicazione-del-tuo-blog/trackback)
    Posso chiedere a te o a qualcuno di fare la stessa cosa con un mio post?
    Vorrei vedere la notifica di ricezione di un trackback.
    Prendo un mio post a caso:
    http://wproject.altervista.org/?p=923
    Deduco che per potermi inviare un trackback si debba punatare a
    http://wproject.altervista.org/?p=923/trackback
    Grazie anticipatamente.

    1. Come lo vedo lo autorizzo – non puoi assumere che il tuo trackback (come struttura di URL) sia uguale a quello di un altro blog – diverse piattaforme hanno diverse strutture di URL per i trackback … e comunque mi sembra che adesso dovrebbe essere tutto chiaro 🙂

  13. Quasi…chiaro…
    Lo so che sto approfittando.

    Mi manca da capire:
    1) se io vengo a consocenza del fatto che tu (destinatario) autorizzi
    2) e non capisco come faccio a recuperare il mio corretto trackback da WordPress…

    Sempre grazie!

    W.

    1. 1) Sei informato con un messaggio come se fosse un commento

      2) Il trackback per il post lo si trova alla fine del post stesso sempre che i trackback siano stati abilitati dal pannello di controllo di WordPress

      🙂

  14. Perfetto, perfetto…
    Ci siamo quasi.
    Tu non hai ricevuto il mio ?
    Saresti così gentile da provare a mandarmeno uno a
    http://wproject.altervista.org/?p=923/trackback

    Ormai vorrei approfondire e vederli all’opera…

    W.

    1. Fatto il trackback da questo post – se l’esprienza per te è stata positiva, adesso dammi un like sul post e metti un commento – il tutto su Facebook – Grazie!

  15. Fatto!
    (però di ‘sto trackback neanche l’ombra…qualcosa non funziona).

    Comunque grazie!

    1. sei sempre sulla piattaforma di qualcun altro per cui non hai il controllo completo di cosa sta succedendo – ecco perché dico sempre a tutti di farsi il blog proprio :))

  16. Io uso Blogger di Google, sai se questa piattaforma consente il trackback?
    Grazie anticipatamente.

  17. E’ da tempo che cercavo una spiegazione chiara di cosa sono questi due termini. Ottima spiegazione. Grazie.