Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Come comportarsi su FaceBook e nei Social Media

Non mi dovete far incazzare ...

Ma è possibile che tutte le mattine quando apro Facebook trovo un “amico” che mi suggerisce di diventare fan di una pagina o mi invita ad un seminario sullo stato di salute dei pinguini affetti dalla sindrome di global warming ??

Ragazzi ma qui veramente non se ne può più – ma è possibile che l’educazione e la discrezione nell’approcciare le persone è divenuta cosa di altre epoche e si è smarrita la retta via ?

Qui bisogna mettere ordine.

Per FAVORE:

  1. Non mandare suggerimenti a persone per diventare fan di una pagina. Non c’è cosa che mi fa incazzare più di questa. Cosa ne sai tu dei miei gusti, delle mie tendenze, o dei miei interessi e della mia reazione quando qualcuno mi si presenta e dice “guarda io so’ talmente figo che devi essere un mio ammiratore” – io cancello per definizione. Divento volentieri fan ed aiuto chi fa qualcosa oppure offre qualcosa di utile: questo dovrebbe essere il criterio alla base di queste iniziative, ricordando che le persone vanno in rete per divertirsi, informarsi, apprendere, oppure acquistare.
  2. Non invitarmi alle tue riunioni sfigate. Se ti vai a bere una birra con gli amici posso essere contento per te ma non me ne frega nulla. Risparmiami questa notizia, devi considerare che tra i tuoi “amici di facebook” ci sono persone (come me) che hanno da fare ed a cui non interessa il tuo cazzeggio.
  3. Non m’importa dove sei e cosa fai. Trovo questa cosa davvero incredibile, l’ossessione per la privacy, i governi ladri e spioni che opprimono il popolo che nulla può fare per avere una dimensione spazio-temporale riservata, e qui arrivano messaggi a metri cubi di persone che ogni 5 minuti mi aggiornano sul loro status: lasciate stare, veramente non mi interessa e dai l’idea che non hai altro da fare (beato te … )
  4. Quando scrivi qualcosa, pensaci due o tre volte prima di schiacciare l’invio. In una mattina grigia come tante quando ho fatto il militare si presentò il Sergente I. al Maggiore F. capo ufficio della Sezione Logistica dove svolgevo la mia attività di dattilografo. Il Sergente I. parlò, disse qualcosa che non capì. Il Maggiore ripose “Sergente I. ora le darò un consiglio che le sarà utile per la sua carriera … ” incuriosito, allungai l’orecchio per captare questa pillola di saggezza che stava per arrivare – il Maggiore F. disse “… vede Sergente I. quando uno parla bisogna che ci pensi prima … ” e continuò ad insultarlo in maniera educata per altri 20 minuti.
  5. Condivi cose utili. Ogni volta che invii una comunicazione a qualcuno è come bussare alla porta: la persone deve interrompere quello che sta facendo, andare a rispondere per trovarsi qualcuno che non conosce, e che offre cose che non interessano: se ogni giorno venissero a casa tua 50 venditori porta a porta per tempestarti con proposte inutili o per fare conversazione futile cosa faresti ? Te lo dico io cosa faresti, come minimo stacchi i fili al campanello, e se sei schizzato (come parecchia gente che gira) metti una mazza da baseball dietro la porta per “accogliere” il prossimo rompiscatole.
  6. Comportati da persona educata e rispetta gli altri. Mi hanno insegnato che quando si va in autobus ci si alza per far sedere le persone anziane, che non si buttano le carte per terra o fuori dal finestrino della macchina, che si parcheggia l’auto senza dare intralcio alle altre automobili, che si ascoltano gli altri e gli si porta rispetto.
  7. Costruisci una comunità di persone che ti ammirano. Avere migliaia di persone che ti seguono solo perché fai il pagliaccio non serve a nulla – bastano poche persone influenti ed autorevoli al tuo seguito: come per i link, non è la quantità ma è la qualità
  8. Sii te stesso. Se sei alla ricerca di amicizia o sei su FaceBook per lavoro, solo mostrando il tuo vero volto troverai nuovi amici ed opportunità di business: non fingere di essere un altro, prima o poi tutti i nodi vengono al pettine.
  9. Non inondarmi con le tue comunicazioni. Se ci sono molte cose da dire, meglio pianificare l’invio durante l’arco della giornata: se mandi troppe notizie tutte assieme ci sono ottime probabilità che nessuno se le legga tutte.
  10. Non fare il pappagallo. Inutile ripetere quello che tutti stanno dicendo, è noioso leggere per l’ennesima volta durante la giornata la stessa notizia. Solo se aggiungi valore val la pena passare la notizia.

One Reply