Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Forrester Analizza i Livelli di Adozione della Social Technology e Social Networks

Le attività di social networking svolte dai consumatori non sono le stesse ovunque.

Basandosi sul suo modello di Social Technographics® che misura le interazioni di più di 13,000 adulti europei online, Forrester Research è in grado di evidenziare le differenze profonde che riguardano il livello di coinvolgimento dei consumatori in merito alle social technologies.

Per qualsiasi organizzazione che vuole adottare una strategia di Social Computing, la comprensione di dove i propri pubblici di riferimento attualmente concentrano le loro attività e dove sono più propensi a sviluppare un certo tipo di interesse in futuro
è un elemento fondamentale che può guidare le strategie di marketing e di comunicazione e gli investimenti nelle social technologies.

I Social Technographics di Forrester forniscono uno standard comparabile per le aziende da utilizzare nella valutazione del livello di partecipazione dei consumatori nell’ambito delle social technologies. Questo modello traccia un profilo dei consumatori attraverso sei livelli di partecipazione, dalla completa mancanza di interazione fino a un significativo impegno nella creazione di contenuto:

Creators
Solo il 10% degli europei online crea contenuti con le social technologies.

Critics

  • Il 19% degli europei online partecipa in attività quali il lasciare post su blog di altri o scrivere delle recensioni di prodotto.

Collectors

 

  • Solo il 9% degli europei online partecipa alla catalogazione e all’organizzazione del contenuto web.

Joiners

  • Il 13% degli europei online è attivo nei social network.

Spectators

  • Il 40% degli europei online vede e legge il contenuto dei social media

Inactives
Il 53% degli europei online non utilizza le social technologies in alcun modo.

“Se i consumatori di riferimento per un’azienda non leggono i blog o non utilizzano gli RSS, e ciò non accadrà per i prossimi tre anni, allora queste social technologies non richiedono investimenti significativi – ha scritto Rebecca Jennings, Senior Analyst di Forrester e autrice principale del report – al contrario, bisognerebbe focalizzarsi su una spesa sperimentale al fine di interagire con la piccola percentuale del proprio audience che utilizza queste tecnologie, anche se i competitor sembrano investire più pesantemente. Non è una gara a quale azienda riesca a mettere in piedi per prima attività di WEb 2.0 più avanzate — piuttosto si tratta di coinvolgere il proprio audience di riferimento utilizzando i giusti canali.”

A livello geografico, l’indagine ha rilevato differenze considerevoli in relazione al livello di adozione. Di seguito alcuni punti chiave del report:

Ai consumatori del Regno Unito piace il networking, diversamente dai Francesi.
Nel Regno Unito, il 21% della popolazione online partecipa alle attività dei social networks, rispetto al 13% del resto d’Europa. Tuttavia, in Francia, solo il 4% della popolazione online appartiene a questo gruppo.

Gli utenti olandesi sono i più creativi al contrario dei Tedeschi.
In Olanda, il 17% dei consumatori online crea contenuto per i social media, in quantità molto maggiore rispetto alla media europea. Con l’8%, i Tedeschi online hanno la minore percentuale di Creators, ma sono comunque più coinvolti in queste attività rispetto alla media.

I consumatori del Sud Europa sono meno interessati alle social technologies in generale.
In Spagna, i consumatori online sono meno attivi in ogni tipo di attività delle social technologies, con solo poco più di un terzo di Joiners rispetto alla media europea.
Gli Italiani dimostrano una maggiore disponibilità rispetto alla media nell’essere Creators ma sono significativamente meno propensi ad essere Collectors.

La Svezia ha l’audience più attivo. Circa il 60% degli Svedesi online è impegnato in qualche forma di social technology, anche se si tratta solo della lettura di un forum, rendendo così la Svezia il paese europeo più attivo. Gli Svedesi sono soprattutto presenti in misura maggiore nella categoria Collector e questo paese ha quasi il doppio della media europea di Joiners.

Pubblicazione concessa da:

SPOT and WEB -Media Communication Magazine

Ricevi la tua copia Gratuita di SPOT and WEB