Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Come sviluppare una strategia di scambio link che funziona

Come sviluppare una strategia di scambio link che funziona

Sono alle prese con la preparazione delle slides per il seminario sui motori di ricerca che si terrà tra pochi giorni. Ho preso spunto da alcuni post che ho letto di recente per riprendere l’argomento scambio link di cui sento parlare spesso a sproposito. Lo scambio link può funzionare e dare buoni risultati, ma va fatto bene.

A chi può interessare lo scambio di link ?

A molte piccole e medie imprese che non hanno molto da spendere in termini di immagine: Se sei un piccolo albergo di provincia non c’è storia, è difficile per non dire difficilissimo approntare una campagna di link baiting di qualità, anche perché non c’è il budget per fare una cosa del genere, mentre qualche soldino si riesce a trovare per approntare una campagna per invigorire la popolarità del sito mediante scambio link.

L’impostazione deve essere quella di una directory di risorse web, organizzate per categorie e non una paginona lunga svariati chilometri dove mettere alberghi vicino a software house, servizi di hosting vicino a librerie online.

Non serve a nulla.

Preparati a svolgere un lavoro da certosino per trovare bei siti che siano in tema con il tuo – possibilmente non in diretta competizione, anche se ho visto dei casi in cui questo è stato fatto – dipende da te.

Dovrai sviluppare la directory con pagine tematiche, ognuna con il proprio titolo e descrizione personalizzata, non mettere più di 20 (ma io preferisco non più di 15) siti web per pagina.

Ogni sito web deve avere una bella descrizione e titolo, il link al sito lo fai utilizzando il titolo. Sopratutto all’inizio, sviluppa la tua directory a prescindere dalla risposta che avrai dai webmaster: tu tira dritto per la tua strada e costruisci la directory anche se i link di ritorno non saranno molti.

Verranno dopo … Prepara una pagina dove i webmaster che scopriranno la tua directory possono informarsi su come linkarti e come contattarti.

Qui di seguito trovi la strategia che ho utilizzato per diversi siti: la pagina di informazioni su come scambiare link che ho costruito ha un IFRAME per includere il codice HTML che i webmaster possono copiare facilmente.

La descrizione ed il titolo del link cambia ogni volta che la pagina si carica. con L’IFRAME si carica il contenuto scelto utilizzando una sequenza casuale. Ecco il codice per costruire la pagina: IFRAME


<iframe frameborder="0" src="descriptions.php" src ="descriptions.php"> </iframe>


Dvorai aggiungere altri parametri per uniformare l’IFRAME al look & feel del tuo sito. CODICE HTML è la struttura del codice per il titolo (con il link) e la descrizione da utilizzare per lo scambio di link: Qui definisci come devono essere i link di ritorno che i webmaster, a cui hai dato un link, ti attiveranno dal loro sito.


<html> <head> <meta name="robots" content="noindex, nofollow"> </head> <body> <ul><li><a href="http://www.yourwebsite.com/webpage.html">keyword rich link text</a> <br> Your Description <br> <table border="1" cellpadding="0" cellspacing="0" style="border-collapse: collapse" width="600"> <tr> <td> <b>COPY HTML CODE</b></td> </tr> <tr> <td bgcolor="#FFFF00"><a href="http://www.yourwebsite.com/webpage.html">keyword rich link text</a><br>Your Description.</td> </tr> </table> <br> </body> </html>


Anche in questo caso intestazione di pagine va personalizzata per rendere tutto perfettamente integrato nel tuo sito web. Nota come ho utilizzato un tag NOFOLLOW per evitare che la pagina venga indicizzata: sarebbe uno spreco di risorse in quanto è pagina che non ha alcun interesse per l’utente e quindi non interessa nemmeno ai motori di ricerca. Il codice HTML è abbinato a questo codice php gentilmente offerto da Raimondo: Copia ed incolla nel notepad di windows e nomina il file descriptions.php


<? $needle = "<li>"; $haystack="code.html"; $arr = array(); $fh = fopen($haystack, ‘r’); $theData = fread($fh, filesize($haystack)); fclose($fh); $posiz=0; $random_content=file("$haystack"); $posiz= strpos($theData , $needle); $posiz2=$posiz; $theData = substr($theData , $posiz2); while( $posiz= strpos($theData , $needle, 1)) { $arr[]= substr($theData , 0, $posiz); $theData = substr($theData , $posiz); $posiz2=$posiz; } $stringa=$arr[rand(0,count($arr)-1)]; echo($stringa); function strnpos($haystack, $needle, $occurance, $pos) { for ($i = 1; $i <= $occurance; $i++) { $pos = strpos($haystack, $needle, $pos) + 1; } return $pos – 1; } ?>


Hai tutti gli elementi per poter creare la pagina in cui proponi di scambiare link con altri siti, ma ricorda devi essere selettivo, intraprendi rapporti (=scambia link) solo con siti belli e che siano veri. Ma c’è dell’altro.

Quando prepari link e descrizione da proporre ai webmaster che ti dovranno linkare [che brutta parola linkare …] non proporre tutti link che puntano alla tua home page – vorrai avere link anche alle pagine interne del sito in modo da sviluppare quello che viene definito il Deep Link Ratio.

Oltre ai motivi che possono essere attribuibili ad una migliore distribuzione dei link sull’intero sito per non sembrare artificiale, c’è un fattore ancora più importante, legato agli utenti che cliccheranno sul link:

Se vengono mandati alla home page del sito le probabilità che abbandonano sono altissime, mentre se vengono indirizzati direttamente alla risorsa di interesse diminuisce drasticamente il tasso di abbandono.

Ma puoi fare anche di più. Registrati con hittail ed inserisci il javascript nelle pagine. dopo qualche giorno hittal ti suggerirà delle nuove parole chiave da utilizzare per aumentare la tua visibilità nei motori di ricerca.

Utilizza quelle keywords per sviluppare nuovi contenuti (landing pages) e crea link alle nuove pagine utilizzando le keywords di hittail. Ecco uno strumento per misurare il deep linking del tuo sito.

Ci sarebbe molto.anzi moltissimo da scrivere sull’argomento – non posso scrivere ancora che questo post diventa troppo lungo – lascia i tuoi commenti, domande o perplessità ed io ti risponderò 😉

Se sei alla ricerca di un software per lo sviluppo dello scambio di link questo ti può interessare …