Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Come utilizzare i tag (e fare tagging) con Technorati

Technorati, motore di ricerca per i blog

Come utilizzare i tag su Technorati e più in generale qual’è la filosofia di tagging è un tema interessantissimo e sono stato davvero contento di leggere il posto di Francesco di Francesco de Francesco sul blog di HTML.it. di questa mattina. Penso sia un tema che merita molto spazio,  meditazione ed approfondimenti ed assorbirà molte nostre energie nel breve medio periodo, se non vogliamo rimanere indietro.

Secondo me i tag ed il tagging stanno modificando profondamente il nostro modo di operare – ameno il mio sta cambiando. Parto dalle statistiche del blog – per chi ha WordPress consiglio di utilizzare questo plug-in che offre delle statistiche in tempo reale circa gli accessi e loro provenienza. Fare attenzione all’uso che si sviluppa un rapporto morboso con il proprio blog …

Parlo del plugin in perché da qui vedo in tempo reale cosa succede quando metto su il post che i tag di technorati – nel giro di 20 minuti sono online pronti per essere intercettati e se l’argomento è "caldo" arrivano accessi. Comunque tag in tema generano traffico nel sito.

Non faccio mai una ricerca a priori per verificare l’esistenza di un tag. Il mio ragionamento segue una logica entropica con approccio Web 2.0 – tutti cercano a loro modo e più si riesce ad intercettare queste richieste più visibilità acquisiamo.

Penso che l’obiettivo del tagging è quello di tessere una ragnatela di tag che si intercciano tra di loro per allungare il più possibile la  coda delle keywords attraverso cui il sito diventa visibile nei siti di social bookmarking e nei motori di ricerca, perché il traffico arriva anche da lì – non lo dimentichiamo, anzi noi addetti lo sappiamo il difficile è farlo capire ai Clienti, ma questa è altra storia …