Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

20.000 Aquilani in marcia a L’Aquila oggi

manifestazione-aquila-16.06.2010.png

Oggi la città dell’Aquila si è ritrovata tutta ed ero presente anch’io perché dovevo esserci .

Questa non è stata la manifestazione di una parte politica, una frangia estremista di incontentabili: la città tutta si è ritrovata unita dalla voglia di vedere la rinascita del territorio.

All’Aquila la gente si sta dando da fare – non senti lamentele, ma persone operose che lavorano sodo.

Ovvio che nella massa ci sono quelli che sfruttano ogni occasione per vivere da parassiti – ma quelli ci sono ovunque, e ci saranno sempre.

A noi serve l’opportunità di poter operare, abbiamo bisogno dell’intervento dello stato per ricostruire il centro storico e non ci sembra chiedere troppo se si adotta il modello utilizzato negli altri terremoti – perché noi dobbiamo essere trattati diversamente?

Vero è che le condizioni economiche sono profondamente diverse da quelle del terremoto dell’umbria del ’97 e noi ne siamo consapevoli, ma non concederci nulla è una discriminazione che fa saltare i nervi a chiunque.

Domani leggerai sui giornali leggerai che “i terremotati” hanno protestato occupando l’autostrada ma non è vero. Non eravamo dei terremotati, eravamo cittadini di questa Repubblica, i cittadini dell’Aquila che amano la loro città e che vorrebbero riavere la loro vita di sempre in tempi ragionevolmente brevi, ed avere l’opportunità di sollevarsi da un evento catastrofico di dimensioni epocali.

Se non ci credi che le cose stanno veramente la città è qui e la puoi visitare – ti accompagno io.

lascia un messaggio e mi prendo la giornata per accompagnarti in centro e nelle periferie dell’Aquila per vedere l’estensione dei danni così capisci quanto lavoro (e quanti soldi) ci vorranno per sistemare l’Aquila – per non parlare dei problemi di ogni singola famiglia che ha ancora le case terremotate da sistemare …