Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Telecom Italia: Come il suo errore diventa lavoro per me

Fatture TELECOM ITALIA

Chi non ha sentito una storia su TELECOM ITALIA. Eccone un altra che mi accingo a descrivere dopo averla "incubata" per 24 ore. Ero di buon umore ieri mattina quando son arrivato in ufficio dopo 2 giorni di stop (quasi) completo.

Volevo vedere i miei feeds e magari scrivere un posto o due prendendo spunto da quello che avrei letto – ma non è andata così … Scarichiamo le fatture commerciali del primo bimestre 2007 e mi trovo addebitato un costo della HDSL di circa 3 volte superiore al costo stabilito !

Niente male vero ?

Qui ha avuto inizio l’avventura (= perdita di tempo) per capire cosa stesse accadendo. Siccome ho una esperienza più che decennale, conosco i miei polli ed ho attivato un servizio che mi fa accedere ad un call center regionale.

Si vede che di bollette pazza ne devono essere arrivate diverse poiché ci sono voluti 45 minuti per parlare con un operatore. Fatture alla mano, numeri di TGU ed altre sigle a me conosciute hanno permesso di concludere all’operatrice che effettivamente c’è stato un problema con la loro fatturazione – quindi io avrei dovuto scrivere una richiesta da inoltrare a mezzo fax per chiedere che venisse rivista la fattura. Devo dire che l’operatrice è stata molto gentile e disponibile ma la procedura prevede che l’utente faccia richiesta scritta di revisione della fattura in questi casi. Quindi ci sono voluti:

  • 30 minuti per esaminare fattura e prendere fascicolo TELECOM con fatture precedenti
  • 45 minuti per poter parlare con una operatrice
  • 20 minuti per spiegare la situazione e le incongruenze della fatturazione
  • 15 minuti per scrivere ed inviare il fax

Complessivamente ho perso circa 2 ore per risolvere un problema a TELECOM ITALIA – e a me chi paga il tempo perso per problemi relativi ai sistemi informativi TELECOM ??

Se qualcosa del genere è successa anche a te lascia un commento – chissà che qualcuno in TELECOM ITALIA stia facendo azioni di reputation management …

5 Replies

  1. Andariel

    A me stanno fatturando la vecchia linea ADSL SMART 5 invece di quella nuova ALICE FLAT BUSINESS perchè al servizio commerciale risulta attiva la prima mentre al servizio tecnico la seconda. Il bello è che i due settori NON SI PARLANO !!!! Non c’è un canale di comunicazione diretta tra chi offre il servizio e chi lo attiva praticamente. Continuo a scrivere raccomandate, fax ed email senza ottenere risposta. Ma stavolta il muro di gomma si infrangerà contro una solida sentenza dell’Autorità Giudiziaria !!!

  2. A dirla tutta, a me risulta che ci sono stati notevoli passi in avanti nei confronti del Cliente. Il problema è che spesso non sappiamo A CHI indirizzare le richieste – ci sono talmente tanti numeri verdi e poi della confusione tra gli operatori che rispondono al numero verde: Si hanno risposte diverse alla stessa domanda !!

  3. sara toscani

    Vorrei sapere che la Telecom può fattutarmi oggi (aprile 2008) telefonate ed SMS che si era “dimenticata” di fatturarmi nel maggio 2007. Io ho già trascinato in giudizio presso il CORECOM di Milano il gestore TELE2, non vorrei ricominciare con la TELECOM! Qualcuno sa darmi l’appiglio legale per contestare questo tipo di fatturazione posticipata di un anno? Grazie.

  4. Cara Sara,
    ad onor del vero queste cose possono succedere a tutti – succedono anche a me nella mia piccola realtà aziendale, può succedere anche a TELECOM.

    Per quanto concerne la tua domanda non ne sono certo ma credo che si possa no rivendicare crediti fino a 2 anni dalla data di emissione della fattura.

  5. Maurizio

    Avete mai gestito oltre 20 impianti tra linee voce e ADSL? E le fatture fantasma, su servizi disdettati 5 anni prima? Come vi trovate con la gestione dell note di credito? Io sto impazzendo… se devono darti dei soldi indietro non legano il tuo credito alla linea o alla tgu, ma alla Partita IVA. Poi vai a capire perché se dovevano darti 250€ per una linea cessata, te ne arrivano 23… poi scopri che hanno “compensato” con una fattura fantasma, la quale per il call center è risultata un errore, ma per i loro sistemi risulta da pagare, quindi dopo un anno risali a tutto cio’ non vedendo arrivare tutti gli ammontari delle note credito, come minimo ti incazzi come un’ape! Davvero molto POCO TRASPARENTE… tanto a loro cosa importa il tuo tempo perso non vale nulla. Solite storie da carrozzone all’Italiana.