Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

ADWORDS: Mai soldi furono spesi peggio …

photo-google-adwords

Andrea mi offre lo spunto di scrivere alcune considerazioni sul mondo delle ADWORDS con cui ho a che fare più del solito negli ultimi tempi.

Per chi si avvicina al mondo della promozione online per la prima volta, l’apertura di una campagna ADWORDS è spesso il primo incontro con il web marketing – incontro spesso traumatico.

Molte piccole e medie aziende si avvicinano anche a questo settore, non solo quello dei motori di ricerca, con supercifialità, probabilmente per la facilità con cui è possibile aprire un account online.

Sembra così facile ed è semplice – facciamo noi !

L’ultima azienda con cui ho avuto a che fare in ordine temporale è un esempio tipico: La piccola impresa alla ricerca di acquisire nuovi Clienti che apre un account ADWORDS, spende molti soldi e non riesce a recuperare le spese sostenute.

Per chi è abituato all’attività di posizionamento organico, organizzare una campagna Pay Per Click è intuitivo e quasi scontato.

Ecco alcuni errori che si incontrano spesso:

  1. Annunci poco accattivanti
  2. Gruppi di keywords molto grandi
  3. Assenza di keywords negative che limitano il raggio di azione (e quindi dell’esposizione) dell’annuncio
  4. Landing page del sito troppo generica o addirittura la home page

Alcuni di questi errori li ho visti anche in campagne importanti.

Ecco alcuni consigli pratici per lo sviluppo di una campagna ADWORDS.

  • razionalizza il tuo business in linee di prodotti e servizi – ti aiuterà a capire ed attribuire le priorità da assegnare
  • comincia con un piccolo numero di parole chiave – se non hai molta esperienza anche la gestione di 100 keywords è difficoltosa all’inizio.
  • sviluppa una lista di keywords alternative ad una keyword fondamentale: Utilizza quest’ultima per individuare delle altre più dettagliate senza perdere il focus
  • per ogni gruppo di keywords crea una nuova pagina web (= landing page) con titolo e meta descriptions focalizzati sulla keyword principale del gruppo, utilizzando solo keywords focalizzate attorno alla keyword di riferimento
  • fai molta attenzione nello scegliere le keywords negative per filtrare l’esposizione inutile dell’annuncio che ne riduce il CTR
  • sperimenta con le creatività (= gli annunci)  – devi cercarne di nuove che superino nelle performance quelle che la precedono

Strumenti da utilizzare per trovare keywords sono i soliti, ma puoi fare qualcosa di diverso per scavare nella miniera delle query generate dagli utenti …

Se non lo hai già attiva un account su Hittail e metti il codice javascript nelle pagine con quello del tuo sistema preferito di web analytics. HitTail ti suggerirà nuove keywords da utilizzare al fianco di quelle già esistenti, ampliando il raggio di azione della tua campagna ADWORDS 😉

5 Replies

  1. Ciao Sante,

    io invece ho avuto un esperienza molto divertente cn un cliente, ecco in breve

    Mi chiama e mi dice che vorrebbe fare del posizionamento organico perche lui già fa PPC, gli dico di darmi l’URL del sito, e mi dice ” Vada su Google cerchi Pinco Pallino (Ometto il nome per rispetto), e mi trova in alto sulla destra, negli annunci a sfondo rosa, vado a vedere, clicco sull’annuncio e trovo un bel 404, indovinate perche??
    Il titolare dell’azienda aveva attivato Adwords (spendendo in un mese circa 250 euro) senza nemmeno avere un sito internet, lui era convinto che bastasse avere un annuncio su google per evere un sito….

    Che ne pensate?

  2. Guadagnare Online

    Effettivamente adwords ora è un po troppo affollato, quindi si rischia davvero di buttare via solo soldi…..

  3. Complimenti per il tuo post.Ottimo,interessante in quanto ho trovato spunti davvero utili.

  4. Ottimo il suggerimento su HitTail , grazie! Leggendo il tuo post mi sono ricordata che avevo letto di HitTail in un libro ma poi l’avevo dimenticato, Proverò senz’altro ad utilizzarlo.