Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

Cresce l’utilizzo del web su dispositivi mobile

Forrester

 

Secondo una nuova previsione di Forrester Research, Inc. (Nasdaq: FORR), il 38% degli utenti di telefoni cellulari in Europa Occidentale utilizzerà servizi di mobile Internet entro il 2013. La crescita, in termini di adozione, si traduce in 125 milioni di Europei che avranno accesso al Web in modo regolare dai propri telefoni cellulari, vedendo così triplicato il numero di utenti che lo utilizza oggi. Uno dei fattori guida sarà la proliferazione di dispositivi 3.5G, i quali sorpasseranno il numero di telefoni solo GSM o GPRS entro il 2010. Nel 2013, un consumatore su quattro possiederà un telefono 3.5G.
Il report di Forrester dal titolo “European Mobile Forecast: 2008 To 2013” si basa su interviste condotte su 16 operatori mobili e un’indagine fatta su 22,000 consumatori in:

  • Francia
  • Germania
  • Italia
  • Olanda
  • Spagna
  • Svezia
  • Regno Unito

“Il servizio mobile internet raggiungerà finalmente il suo culmine – ha affermato Pete Nuthall, Analista di Forrester Research – ma lo sviluppo di reti mobili ad alta velocità e la diffusione di apparecchi avanzati non sono abbastanza per aumentare la domanda – i nostri dati mostrano che meno della metà dei possessori di telefoni 3G usa le funzionalità 3G sul proprio cellulare. Per aiutare la crescita del mobile Internet, gli operatori dovranno spingere piani a tariffa flat, aumentare il numero di servizi e applicazioni rilevanti e introdurre nuovi dispositivi che forniscano una migliore user experience”. Il report di Forrester ha analizzato anche l’adozione del mobile Internet in 17 paesi: Austria, Italia, Regno Unito e Paesi Nordici guideranno l’adozione dei servizi 3G.

Più del 60% degli utenti di telefoni cellulari in questi paesi avranno apparecchi 3G o 3.5G entro la fine del 2010. Questi paesi saranno inoltre i più celeri ad adottare i servizi 3.5G, raggiungendo un tasso di penetrazione di oltre il 25% entro la fine del 2013. Francia, Germania e Olanda saranno a metà strada.

Per la fine del 2010, il tasso di penetrazione del 3G e 3.5G in questi paesi oscillerà tra il 50% e il 60%. Tuttavia, entro la fine del 2013, questi paesi saranno alla pari con i paesi più all’avanguardia in termini di adozione generale del 3G, anche se con uno share più basso di telefoni 3.5G, ossia circa il 20% degli utenti di telefoni cellulari.

Infine, Belgio, Grecia e Irlanda avranno una crescita più lenta. Meno del 50% dei consumatori in questi paesi avrà apparecchi 3G o 3.5G entro la fine del 2010. E per la fine del 2013, meno del 20% degli utenti di telefoni cellulari avrà dispositivi 3.5G.

 

 

 

Pubblicazione concessa da:

SPOT and WEB -Media Communication Magazine

Ricevi la tua copia Gratuita di SPOT and WEB