Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

difendere la tua reputazione on line con un blog

Quando il blog può aiutarti a salvare la tua reputazione online ...

Prendo spunto da una conversazione avuta questa mattina con un Cliente del settore hotels e travel per porre un problema che molti alberghi devono affrontare – i commenti negativi sui siti di prenotazioni alberghiere.

E’ successo che un Cliente, arrivato in albergo con regolare prenotazione effettuata attraverso un operatore online molto grande, ha lasciato la camera a dopo pochi minuti dal check in: motivo di insoddisfazione era la mancanza di una doccia.

A nulla sono valsi tentativi soddisfare l’incontentabile che si era impuntato con la doccia (bada bene che in camera aveva si la doccia in una vasca idromassaggio … ).

Ha preteso il rimborso dall’hotel dell’intera somma versata (all’operatore online con il quale aveva concluso il contratto e non con l’albergo).

Ha minacciato l’albergo di scrivere delle recensioni molto negative nel caso in cui non fosse rimborsato. 

Il rifiuto dell’albergo di piegarsi alla richiesta ha comportato la recensione negativa, senza aver nemmeno soggiornato nell’albergo …

Come difendersi da un tale comportamento ?

Solo con una comunicazione  diretta ed aperta che un blog può darti.

Con un blog puoi dire la tua, seguendo i blog degli altri puoi verificare se qualcuno sta (s)parlando di te.

Non è la prima volta che ho esperienza di commenti negativi del tutto fuori luogo quando si parla di hotels.

Difendere la propria reputazione online è molto importante – come ben sai fa molto più notizia qualcosa di negativo che non giudizi favorevoli.

Penso che i grandi operatori che offrono il servizio di rating ai proprio Clienti dovrebbero dare alle strutture una possibilità di replica a commenti particolarmente negativi.

Si potrebbe prendere come esempio l’innovazione introdotta da Google News che permette a chi è citato in una informativa ha diritto di replica.

Come ho già affermato in un alto mio post sul web marketing per hotels, è ora di munirsi di strumenti innovativi per promuovere l’attività ed il territorio corcostante, e difendersi dagli incontentabili …

 

4 Replies

  1. In linea di massima anche noi abbiamo subito problematiche false con la clientela e subito per causa loro il Bannamento da parte di Booking.com, per aver risposto privatamente e con le rime, ad un ns. cliente, il quale aveva da ridire negativamente a riguardo il soggiorno presso la nostra struttura. Decideranno i ns. Legali contro Booking.com. Bannamento dopo 2 anni di collaborazione.

    Mi piacerebbe affrontare il problema “Diffamazione” per noi Albergatori sui Portali Booking.com e VENERE.

    Grazie e saluti a tutti
    Alex

  2. E’ un problema da non sottovalutare con la crescita ed importanza che i social media assumono.

    Ci vuole poco a sparlare di una struttura e bisogna difendersi dalle ingiurie degli incontentabili – vediamo cosa ne pensano gli altri lettori – c’è qualcuno che vuole intervenire ??

  3. sabri

    Sono pienamente d’accordo sulla criticità di questo tema, soprattutto per gli albergatori. Purtroppo anch’io ho avuto a che fare con lamentele senza alcun fondamento e, per questo, ora sto testando un servizio che poggia su un software in grado di monitorare l’intero web: il Reputation Guardian.

  4. Beh veramente di strumenti per monitorare il web ce ne sono e si può implementare un sistema di monitoraggio con gli RSS – cosa che faccio regolarmente per sapere se qualcuno sta parlando di me – Come hai giustamente puntualizzato è importante e va fatto il reputation management 🙂