Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

La trasformazione dei media tradizionali

La notizia è di ieri e l’ho trovata curiosa/interessante: il New York Times sbarca su Facebook.

Uno dei quotidiani più autorevoli si apre allo spazio chiuso di Facebook … mi domando (e sarei davvero curioso di sapere) con quali aspettative e con quali obiettivi.

  • Farsi conoscere ? Non credo
  • Aumentare la propria reputazione ed autorevolezza ? Non credo
  • Creare un network di Utenti ? … Non credo

Mi sembra scelta più dettata dall’onda della moda e non da una effettiva esigenza di Web Marketing – ma forse mi sbaglio. Un vecchio proverbio delle mie parti dice che:

Sa più ju pazzu alla casa se’ che ju saggiu alla cas’egliatri (=sa più il pazzo a casa sua che il saggio alla casa degli altri).

Deve essere così anche in questo caso.

Il New York Times è online su Facebook da poche ore (da ieri a quanto mi risulta). Stanno cominciando così come abbiamo fatto tutti, installando le varie applicazioni per personalizzare il loro spazio. Sarà interessante vedere come evolve, come verrà gestita questa presenza online e chi saranno gli amici del NYT.

Se non conosci Facebook, è un network che sta andando fortissimo ed ha conosciuto una crescita senza sosta negli ultimi 9 mesi.

Social Network creato per gli studenti universitari, Facebook è uscito dagli atenei ed è diventato meta di professionisti del Search e Web Marketing per poi allargarsi ad altre categorie professionali e non.

Ho creato il mio Facebook account a fine 2006 ed è rimasto lì per diversi mesi fino a quando ho avvertito molto Buzzz sulla piattaforma ed ho iniziato a lavorarci sopra.

E’ un ambiente particolare e caratterizzato dalla sua chiusura verso l’esterno anche se adesso alcune pagine riguardanti gli utenti sono indicizzabili dai motori di ricerca.

Facebook è caratterizzato da una facilità d’uso che invoglia a frequentarlo: Un esercito di sviluppatori mettono a disposizione applicazioni che lo rendono altamente personalizzabile con la possibilità di importare segnalibro da del.icio.us, post dal tuo blog, ed una serie di servizi accessori per la creazione di messaggi.

Come si può utilizzare Facebook ?

Bella domanda.

E’ una domanda a cui rispondo con una domanda:

come si arreda un salotto ?

La risposta non può essere che: dipende dai tuoi gusti.

Ecco, facebook funziona proprio così, fai tutto in funzione di te stesso, un modo di come sei agli altri.

Io lo utilizzo per pubblicare anche cose ed eventi simpatici, c’è un applicativo che si chiama il fun wall dove pubblico video ed immagini comici.

Ecco il mio Facebook Profile. Ti devi autenticare per vedere tutto.

Chi lo dovrebbe utilizzare ?

Anche questa domanda di non poco conto.

Penso che in questa fase di fluidità del Web 2.0 tutti stanno sperimentando con tutto ma nessuno ha ancora chiaro quali possano essere i vantaggi a fronte di un investimento di risorse umane per gestire anche la presenza Facebook.

Dal mio punto di vista noto che l’uso di questi strumenti favoriscono la creazione di una immagine di se stessi (e della propria realtà produttiva) molto importante per caratterizzarti e catalizzare la nascita di rapporti tra utenti affini.

Un esempio è sempre il modo migliore di chiarire un concetto.

Oggi ho avuto due contatti – uno da Beijing ed un altro dalla Hawaii – entrambi mi hanno "conosciuto" online.

Il primo contatto (Beijing) aveva letto di me e segue il mio blog. Dalla teleconference è emerso non solo l’interesse per me come professionista, ma un interesse per me in quanto persona: aveva visto il mio Facebook e l’insieme di fattori professionali e personali l’hanno convinto a contattarmi.

E’ successa la stessa cosa poco dopo la fine della teleconference Cinese, mentre lavoravo mi è arrivata una richiesta di contatto via skype: se ci fai caso ho il tasto di skype sul mio blog e le persone lo utilizzano per farmi qualche domanda …

Si chiama Steve il tizio che mi ha contattato stamattina dalle Hawaii. Aveva letto alcuni miei interventi su forum a proposito di linking per siti web. Anche lui si era fatto un giro sul blog e passato per Facebook.

Per entrambi i contatti devo perparare offerte che potrebbero diventare bei lavori.

Facebook può essere una tua presentazione ibrida tra il personale ed il professionale.

I business si fanno tra persone con affinità personali e Facebook può diventare la tua "faccia" nel web – prova !

One Reply

  1. Required

    forse è un segno per il tuo destino, te lo traduco :
    ” è ora di New York, ed ora che ora è? “