Consulente Web Marketing e Consulenza Motori di Ricerca

Web Marketing & Search Engine Consultant

le nuove regole giuridiche del web mercato

Il market power dei motori di ricerca

  • ranking
  • SEO
  • blacklisting
  • trust oligopolio

Libertà di informazione dei MdR?

Art. 21 della costituzione

E’ un servizio gratuito ai navigatori che cercano siti su internet – simile al giornalismo di recensione. I motori decidono quali sono i siti miglioori a giudizio dei motori di ricerca.

Criteri di ranking:

  • pubblicità
  • trasparenza
  • derogabilità

Deroge ai criteri di ranking

  • blacklisting
  • privilegi / declassamenti
  • "oscuramenti"

se un sito è ben fatto ha "diritto" ad avere un posizionamento ottimale nei motori di ricerca. Quando un motore di ricerca vuole privilegiare un sito in maniera occulta è una azione sleale.

Si parla anche di concorrenza sleale – escludere un sito è una azione denigratoria che potrebbe danneggiare l’azienda.

Antiturst nazionale ed europea posson (potrebbero) intervenire per modulare le posizioni dominanti derivate dal monopolio (oligopolio) dei motori di ricerca.

Le regole per i SEO

sito = bene essenziale dell’azienda virtuale (art 2555 c.c.)

Atti di concorrenza sleale tra siti concorrenti possono essere considerati atti di concorrenza sleale, ma ci sono molti problemi per via del fatto che i motori sono internazionali.

in buona sostanza non esiste una giurisprudenza nel campo motori di ricerca – il fatto che i motori offrano un servizio gratuito rende labile possibili azioni legali.

Si pone il problem della prospettiva in cui i motori di ricerca diventano lo strumento principale del commercio mondiale che è in mano a pochi operatori e che sfugge al controllo …